LET IT FLOW – LASCIALO SCORRERE. LE MESTRUAZIONI TRA FISICITA’ E MISTICISMO

Editoriale di Verena Schmid, tratto dal n. 94 di D&D MESTRUAZIONI ON OFF – L’ostetrica con le ragazze

Cominciamo con le attiviste mestruali: l’esistenza stessa di queste nuove figure evidenzia l’esistenza di un tabù che le attiviste vogliono svelare, trasformare, integrare nella cultura dominante. Quindi, siamo ancora al tabù!

Che cosa è tabù nelle mestruazioni? Il sangue che non sgorga da una ferita? Le fasi cicliche femminili con le loro costanti trasformazioni? La parziale indisponibilità della donna al rapporto sessuale con l’uomo nelle varie fasi del ciclo? Il potenziale spirituale e visionario che le mestruazioni favoriscono? La periodica discesa nel “mondo di sotto” nell’introspezione, da dove emergono delle verità a volte scomode? La connotazione di morte come assenza del concepimento? Il segnale del non essere madre, ma donna che denotano le mestruazioni? L’aspetto euforico/creativo/amazzonico all’apice del ciclo? L’essere diversamente produttive? In realtà tutti questi aspetti insieme al potenziale della fecondazione eccitano la tensione sessuale.

Sicuramente il ciclo femminile e le mestruazioni sono eventi forti, per questo motivo sono stati stigmatizzati come impuri e il loro potere è stato interpretato come distruttivo e contaminante del male. Per questo motivo la medicina convenzionale le ha catalogate come inutili, patogeni, le ha eliminate o ha reso piatto il ciclo dinamico della donna con un conseguente appiattimento della tensione sessuale.

copertina94-copy

Mestruazioni, ciclo e parto subiscono gli stessi imprinting: sono sottoposti al controllo sanitario/sociale che definisce il valore della donna attraverso la repressione del loro potere.

Uscire dai tabù e ritrovarne il significato autentico non è strada facile, dato che mancano modelli di riferimento positivi. Bisogna inventarli, sentirli attraverso il proprio corpo, la propria intuizione, esplorare la nostra terra. Antichi modelli ci possono sostenere nel dare significato, gli archetipi con le loro valenze essenziali possono offrire comprensione e restituire potenza alle fasi del ciclo, sia a quello mensile che ai cicli femminili della vita. Quindi, a partire dal corpo, attraversando l’intuizione e l’immaginario collettivo le donne cercano una ridefinizione di sé, della propria femminilità. Anche se il concetto di femminilità non si copre con il ciclo mestruale e le mestruazioni, esso ne fa comunque parte e, come tutte le vie biologiche, offre un grande potenziale per raggiungere territori tipici del femminile (presente anche negli uomini): l’intuizione, la visione, la comprensione globale, la trance, la guarigione da dentro, la trasformazione, l’euforia, la relazione, l’affettività, la creatività, la capacità del dono ecc. Poi, ogni persona può scegliere se vuole camminare per queste strade o no.

La ritualità è un grande strumento per risvegliare questi aspetti in noi. Lo stesso ciclo mestruale con la sua ricorrenza regolare, ritmica è un rituale. I gruppi di donne, ragazze, le tende rosse, le iniziazioni rituali del menarca ne sono espressioni moderne.

Cosa dovrebbe dunque essere l’educazione sessuale/sentimentale? Oltre al sapere dei corpi deve trasmettere anche un’educazione alla femminilità (o alla sua valorizzazione), all’affettività, alla ciclicità, al piacere, alla difesa dei propri confini, all’integrazione in un mondo lineare e alla promozione di condizioni sociali che tengano conto anche della ciclicità femminile e della loro diverso produttività. Discutiamo di congedo mestruale, lavoro flessibile, fasi produttive e improduttive. E anche di pillola, con qualche sorpresa.

Finiamo con le cup counselor. Ecco un nuovo campo ancora per l’ostetrica: educare all’autogestione della propria vagina, delle mestruazioni e anche della contraccezione attraverso l’uso del diaframma e iniziare un percorso consapevole rispetto al proprio corpo e al proprio essere.

Un numero di ricchi strumenti e ricche riflessioni innovative per lavorare con le ragazze!

Annunci

2 pensieri su “LET IT FLOW – LASCIALO SCORRERE. LE MESTRUAZIONI TRA FISICITA’ E MISTICISMO

I commenti sono chiusi.